Balma dei Cervi, make-up a story about…

Le figure della Balma dei Cervi sono in grado di stimolare un’ampia varietà di laboratori didattici: utilizzando diverse tecniche di pittura o di incisione su rame e legno possono essere create vere e proprie gallerie artistiche. Le stesse figure, trasformate nei personaggi di un racconto o di una poesia possono ispirare laboratori di scrittura creativa e di teatro. The Balma dei Cervi figures can inspire a wide variety of educational activities; you can create your own realistic art galleries using a variety of techniques such as painting, copper embossing and wood engraving. These same figures, turned into characters from a story or elements of a poem, may inspire creative-writing workshops and theatre performances. .

by Andrea ARCÀ, Angelo Eugenio FOSSATI



 Balma dei Cervi, ritaglia e colora,
dai un nome e inventa…


Cut out, colour, name the picture
and make-up a story about…

suggerimenti didattici per riprodurre e interpretare
le figure della Balma dei Cervi di Crodo

educational activities for reproducing and interpreting
the Balma dei Cervi figures


 

La Balma dei Cervi e le sue figure
The Balma dei Cervi (the Shelter of the Deer) and its figures

La Balma dei Cervi è un riparo sottoroccia, con pitture rupestri, “nascosto” tra i monti e i boschi di Crodo, in Valle Antigorio; se vuoi scoprirlo da vicino, osservandolo nei più piccoli dettagli, visita il Museo Virtuale, disponibile su questo sito (www.balmadeicervi.it): si arriva subito ed è sempre aperto!

The Balma dei Cervi is a shelter with rock paintings, hidden amongst the woods of Crodo, in the Antigorio Valley; if you want to explore it, up close and in detail, please visit our Virtual Museum, hosted on the following link: www.balmadeicervi.it: it’s easy and quick to reach and it’s always open!

Le figure della Balma sono molto antiche: sono state dipinte nella preistoria, forse 3000 anni fa, durante l’età del Bronzo, oppure 6500 anni fa, durante il Neolitico, utilizzando il colore rosso. Per questo non si sono completamente conservate: alcune parti si sono staccate, altre sono state coperte dai minerali che l’acqua vi ha depositato sopra.

The Balma dei Cervi figures are very old: they were painted during prehistory, possibly three thousands years ago, during the Bronze Age, or six thousands five hundreds years ago, during the Neolithic period, using a red pigment. As they are so ancient, the paintings are not completely preserved and some fragments are broken away, others have been covered by minerals deposited by the water over time.

Museo Virtuale della Balma dei Cervi di Crodo, tour virtuale e modelli 3D – Virtual Museum of of Shelter of the Deer, Crodo,Virtual Tour and 3D models

Molte figure mostrano chiaramente di essere maschili o femminili: era questo il modo in cui gli uomini della preistoria rappresentavano la figura umana. Nulla ci hanno lasciato per aiutarci a capire perché le hanno dipinte: racconti, leggende e miti si sono persi nel tempo. Possiamo però osservare queste figure con attenzione e curiosità e utilizzare la nostra creatività per cercare di farle rivivere, almeno nella nostra immaginazione.

Riproduzione artistica (acquerello) di una figura del settore E della Balma dei Cervi – Artistic reproduction (watercolour) of a Balma dei Cervi figure (sector E)

 
Many of the figures can be clearly identified as male or female: this is the way prehistoric people represented the human figure. Nothing remains that can helps us understand why they painted such figures. The stories, legends and myths have been lost over the time. However, we can carefully observe these figures with curiosity and creativity to make them live again, at least in our imagination.

Riproduzione artistica di una figura del settore C della Balma dei Cervi – Artistic reproduction of a Balma dei Cervi figure (sector C)

 

Nel quaderno didattico sono riprodotte a contorno e a piena pagina le figure più importanti della Balma: possono essere utilizzate per attività di laboratorio didattico, artistico, di scrittura creativa e teatrale. Ogni scheda è accompagnata da due etichette: nell’etichetta “descrizione” puoi descrivere chi o che cosa, secondo te, è rappresentato in ogni figura; nell’etichetta “invenzione” usa la tua immaginazione per trasformare ogni figura in un personaggio e raccontarlo.

Balma dei Cervi, quaderno didattico – educational booklet

In the educational booklet the most important figures of the Balma are reproduced as full-page sized figures, in outline: they can be used for educational, artistic, creative-writing and theatre workshops. Each sheet is accompanied by two labels: in the “description” you may describe who or what, in your opinion, is represented by each figure; while filling in the “invent” label, use your imagination, turn each figure into a character and create a story.


Riproduzioni artistiche – Art

Crea i tuoi lavori artistici con i personaggi della Balma dei Cervi: stampa tutto il quaderno oppure solo alcune pagine, ritaglia le figure, incollale su di un foglio da disegno, oppure ricopiale, e colorale con aquerelli, tempere, pastelli a cera, collage; puoi anche utilizzare il graffito su pastelli a cera, incidere e lavorare a sbalzo una lamina di rame, incidere con il pirografo una tavoletta di legno….

Una figura del settore D della Balma dei Cervi è diventata una marionetta – A figure of the sector D of the Balma dei Cervi converted into a marionette

Design your artistic creations using the characters of the Balma dei Cervi: print the whole booklet or just a few pages, cut out the figures, glue or copy them on a drawing sheet and colour them with watercolors, tempera, wax crayons, collage; you can also use the scratch art technique on a sheet coloured with wax crayons, sketch and emboss a copper foil, engrave a small wooden board with a pyro graph … the possibilities are many.

Una figura del settore E della Balma dei Cervi è diventata un burattino – A figure the sector E of the Balma dei Cervi converted into a puppet

Racconti e spettacoli –Stories and shows

 

Scegli alcune figure, dai loro un nome facendole diventare personaggi, ambientale e inventa una storia, un racconto, una filastrocca oppure scrivi una poesia; dopo averle ritagliate, puoi incollarle su cartoncino e utilizzarle come burattini, come marionette oppure come sagome per il teatro d’ombre.

Choose some figures, name them to create a character, choose a set and invent a story, a tale, a nursery rhyme or write a poem; after having cut them out, you can glue them on a cardboard sheet and use them as puppetsmarionettes or as shadow puppets or theatre silhouettes.

Una figura del settore C della Balma dei Cervi è diventata una sagoma di teatro d’ombre – A figure the sector C of the Balma dei Cervi converted into a shadow theatre silhouette

Se vuoi utilizzare i personaggi della Balma dei Cervi come burattini o sagome basta fissare da dietro un bastoncino o una bacchetta alla base; se li vuoi utilizzare come marionette basta praticare due forellini alle estremità superiori (trova il bilanciamento!) per il filo e manovrarli facendoli pendere dall’alto. Puoi anche articolare braccia e gambe, utilizzando i fermacampioni per gli snodi e fissando una bacchetta aggiuntiva per il movimento.

Buon lavoro!

Una figura del settore E della Balma dei Cervi è diventata un burattino snodato – A figure the sector E of the Balma dei Cervi converted into a jointed puppet

If you want to use the Balma dei Cervi characters as puppets or silhouettes, just attach a small stick or rod to the base from behind; if you want to use them as puppets just practice two small holes at the upper extremities (find the balance!) for the wire and perform movements hanging them from above.

You may also articulate arms and legs, using split pins for the joints and attaching an additional rod for moving the limbs.

Have fun!

Museo Virtuale della Balma dei Cervi – virtual museum and virtual tour

Andrea ARCÀ, Angelo Eugenio FOSSATI

cooperativa archeologica Le Orme dell’Uomo, Valcamonica
Footsteps of Man archaeological society, Valcamonica
(translated by Marisa D. Giorgi)



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

five × 3 =