Valcamonica&Valtellina, novità dalla ricerca

Print Friendly

Copper Age daggers

Valcamonica and Valtellina, news from the research field. April 28 2012, Capo di Ponte, Valcamonica: presentation of the Volume XXII of the Bullettin d’études préhistoriques et archéologiques Alpines.

by Angelo E. FOSSATI

 

Arte Rupestre, Valcamonica & Valtellina
Novità dal mondo della ricerca


Capo di Ponte (BS) – Città della Cultura
Sabato 28 Aprile 2012 – h. 15.00

Programma

Coordina: Angelo Eugenio Fossati
Università Cattolica del S. C. – Cooperativa Archeologica Le Orme dell’Uomo, Cerveno

Saluto di: Damien Daudry
Presidente della Société Valdôtaine de Préhistoire et d’Archéologie di Aosta

Presentazione del volume 22 del Bulletin d’études préhistoriques et archéologiques Alpines
con la presenza di alcuni autori dei contributi:

  • Andrea Chiudinelli – Le raffigurazioni di caprini nelle stele e massi incisi dello stile IIIA (età del Rame) di Valcamonica e Valtellina
  • Federica Russo – Il Doss de la Forca di Teglio (SO). Contributi per lo studio dell’arte rupestre in Valtellina
  • Dario Sigari – Scene di guerra nel repertorio dell’arte rupestre della Valcamonica: il caso della roccia 4 di In Valle, Paspardo
  • Eleonora Montanari – Aristocrazia tra decadenza e tradizione: armi ed armati sulla roccia 1 di Dos Sottolajolo (Paspardo)
  • Francesca Roncoroni – I coltelli tipo Introbio e Lovere: lo stato degli studi
  • In conclusione:
    L’arte rupestre della alcamonica: prospettive per la ricerca ed il turismo
    Dibattito con Delia Orsignola (sindaco di Paspardo), Francesco Manella (sindaco di Capo di Ponte), Giancarlo Maculotti (sindaco di Cerveno) e Angelo E. Fossati
  • Discussione

INFO
Cooperativa Archelogica Le Orme dell’Uomo
Footsteps of Man Archaeological Society
Piazza Donatori di Sangue, 1 – CERVENO (BS)
tel.+39 0364-433983 – www.rupestre.net
Col patrocinio dei Comuni di Capo di Ponte, Cerveno, Paspardo

 

Comparisons among engraved Copper Age II daggers from Valcamonica (left), Mt. Bego (right) and corresponding archaeological objects (from Arcà 2011)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

two × one =